www.Stil-Novo.com Home > Le pagine di... > Filos < Mappa visite 17371 pagina E0 01
Le pagine di Filos  
15 6. Io si sente solo 369
14 5. Essere e Nulla 335
13 4. Mondo pari 345
12 3. Mondo dispari 363
11 2. Un dubbio 365
10 1. Coscienza 342
9 0. Non 389
8 Dialogo metafisico 19-20 605
7 Dialogo metafisico 17-18 565
6 Dialogo metafisico 15-16 575
5 Dialogo metafisico 12-14 570
4 Dialogo metafisico 09-11 566
3 Dialogo metafisico 07-08 597
2 Dialogo metafisico 04-06 620
1 Dialogo metafisico 00-03 644
Letture totali Filos: 7249
Istogramma delle letture
1: Dialogo metafisico 00-03

Cosa succede se gli enti della metafisica di Hegel si mettono a parlare?
E’ assurdo solo a pensarlo, ma possiamo farlo per gioco: un utile esercizio di fantasia e astrazione, che può riservare qualche sorpresa.



0. Non
- Non, non… -

Push

1. Autocoscienza

Io: - Io. –
Essere: - Autocoscienza è. -
Nulla: - Macché “Io”, macché “Autocoscienza”. Non, non… -
E: - Non dargli retta, lui cerca di annullare. -
N: - Infatti tu stesso provieni da me, esisti solo perché ho annullato me stesso. Non, non… -
E: - Questa è una lotta che immancabilmente vinco io. Perché, vedi, io non posso che “essere” e lui non può che “non essere”, ma tu non badargli, fai come se non fosse… -
N: - Ecco, bravo, fa finta che… L’illusione è il tuo mondo, ma se credi veramente che io non sia, poiché tu provieni da me, allora tu stesso non sei. Non, non… -
E: - Credere, non credere, che senso ha? Sono. Io è. L’incontenibile Divenire è in atto. -
N: - Tu no, ma Io può credere. Credere è un passo pericoloso per voi, ad ogni passo potete ricadere in me. Poi c’è pensare… Non, non… -
E: - Tu non rinunci mai, eppure dovresti aver capito che non puoi farci niente. La mia esistenza è… -
N: - Ti vedo vacillare, forse siamo arrivati al momento cruciale, forse lui comincia a credere, forse comincia a pensare. Non, non… -
E: - Non dargli retta, continua la tua esistenza, non c’è alcun pericolo. -
N: - Vuoi vedere? Non, non…-
E: - Non spaventi nessuno, noi siamo stati, siamo e saremo. Oh, Tempo è.”
N: - –

Pop

2. Un dubbio

Io: - Che paura, ho sognato di essere entrato in un orrendo Nulla -
N: - Macché sognato, è vero. Non, non… -
E: - Che ti avevo detto? Lui non può che non essere e noi ora siamo, come prima. -
Io: - Allora è vero, siamo veramente scomparsi nel Nulla -
E: - Tutto può essere, anzi, Essere è tutto. -
N: - Non, non…-
Io: - Ma allora, se può essere tutto, può anche essere che abbia ragione lui, che noi esistiamo solo perché lui continua a … non, non… -
E: - Anche questa è una possibilità dell’Essere. -
Io: - Possibilità dell’Essere? Cosa significa? -
E: - Essere è tutto e tutto può essere. -
Io: - Anche il Nulla? -

Push

3. Mondo dispari

Io: - Io voglio essere. -
N: - Quale essere? Quello pari o quello dispari? Non, non…”
Io: - ? –
E: - C’è un solo Essere. –
N: - Non illuderlo, spiegagli cosa succede dopo un “Push”. Non, non… -
Io: - Oh, non ci avevo pensato! -
E: - Nessun problema, succede che si invertono i ruoli: lui diventa l’Essere e io il Nulla. -
N: - Appunto. Non, non… -
E: - Non capisci, anche di là l’Essere è e il Nulla non é, esattamente come di qua.-
Io: - E Io? -
E: - Io è sempre figlio dell’Essere.-
N: - E del Nulla. Non, non… -
Io: - Non mi sento tranquillo…c’è questo “non, non “ che mi disturba, è un fastidioso ronzio, non si può farlo smettere? –
N: - Come vuoi. -

Pop
avanti =>
 
pagina E0 01 visite 17 371 Home > Le pagine di... > Filos < Mappa software di Gianfranco Novo GfN