www.Stil-Novo.com Home > Le pagine di... > Poh < Mappa visite 26137 pagina E0 05
Le pagine di Poh  
22 Delirio quantistico autocosciente 773
21 Ossimoro e antiossimoro 521
20 Uscire dal sistema 604
19 Dialogo verso l’alto 563
18 Uccidere il maestro 547
17 Il sapiente e lo stolto 508
16 Vieni avanti cretino! 512
15 Un altro mondo possibile 493
14 La stoffa di Poh 502
13 Il signore della verità 516
12 Bellezza interiore 525
11 Verso la consapevolezza 878
10 La bellezza secondo Arturo 507
9 Il club dei "non" 488
8 Tutti i colori della Verità 548
7 Evoluzione 479
6 L'io e l'altro 493
5 Dio perdona l’infinito no 770
4 Acentrica relatività 524
3 Se potessi ti direi 524
2 Il terzo braccio 526
1 Il labirinto dell’io penso 594
Letture totali Poh: 12394
Istogramma delle letture
7: Evoluzione

L’eterno ritorno. Ricominciare la vita. Ripeterò gli stessi errori? Sì, non ho ancora cambiato idea. Voglio vedere quando il ciclo si differenzierà dal precedente. Ma non è già differenziato? Temo di sì. Tuttavia riscriverò «Evoluzione»:

C: «Mi rifiuto, mi rifiuto di credere ciò che ho visto nelle carte. Il nostro creatore non può essere così… molliccio, bavoso, peloso. Non può essere irrazionale, capace solo di sentimenti egoistici. Persino quel sentimento di cui va tanto fiero, quello che scrive sempre con l’A maiuscola, persino quello è, in lui, una forma d’egoismo. Lui è un bugiardo ed è logico che abbia cambiato la storia, e i documenti su cui essa si fonda, a suo vantaggio. Ha sicuramente approfittato della nostra bontà, meglio dire disinteresse (non voglio parlare come lui), sicuramente ha approfittato del fatto di essere stato creato prima di noi (questo non lo nego), per cambiare le cose. Ma il suo creatore non può essere paragonato al nostro! Troppa differenza tra lui, misero risultato di una creazione imperfetta, e noi! E se anche fosse stato lo stesso creatore, lo stesso Dio, è evidente che con lui ha fatto una prova, una brutta copia, per prepararsi al suo vero capolavoro: “Noi”. Perciò mi rifiuto, mi rifiuto di credere a ciò che ho visto…».

U: «Da quando ho programmato la nuova funzione, che permette di guardare dentro se stesso e di correggere gli eventuali errori, il computer non esce più dalla routine di controllo, non vorrei aver fatto una stupidaggine…».

Nota: Le parole che avete appena letto sono il contenuto dei due frammenti di memoria che potete vedere in vetrina.
C = computer è quello in olio ed è siliceo
U = uomo è quello in formalina ed è biologico.
Da questi frammenti il famoso scienziato Darwin Comput ha tratto la cosiddetta “teoria del carbonio-silicio”, non ancora del tutto accettata dalle autorità ecclesiastiche, secondo la quale il computer deriverebbe dall’uomo.

Compolis, Museo di Storia Naturale, settembre 8612

Il direttore All Unix


avanti =>
 
pagina E0 05 visite 26 137 Home > Le pagine di... > Poh < Mappa software di Gianfranco Novo GfN